Archive for agosto, 2016

La terra trema.

A una settimana dal terremoto la terra trema,trema anche sulla bocca dei cronisti che sfoderano un poco di pessima letteratura e un poco di retorica tanto per tirare a campare.Tirano a campare anche le vittime del terremoto che non vogliono staccarsi dal morto paese,gli uomini si attaccano alle cose come ai loro congiunti vivi,non accettano […]

Read the rest of this entry »

Errani si o no.

Il ritorno di Errani,le scelte comuni per il terremoto,mettono l’opposizione a Renzi e Renzi stesso forse più comodamente seduto sulla sua poltrona.Poltrona sempre imbarazzante s’intende, un premier che finge ,o chiede più credito all’Europa,facendo crescere il propio debito, rischia di essere preso a calci nel culo dagli ex alleati.Scelte giuste quelle su Errani e una […]

Read the rest of this entry »

C’è poco da stare allegri.

C’è poco da stare allegri ,con il terremoto poi,si ,c’è poco da stare allegri con tutti i terremoti che abbiamo visto,con tutti i morti che ci sono stati,con tutti i baraccati che hanno vissuto in baracche aggrappati alle loro città paesi frazioni.C’è poco da stare allegri con tutte le sottoscrizioni fatte,dopo tutte le promesse politiche,con […]

Read the rest of this entry »

Rivergaro: il bello del rutto.

E’ davvero sorprendente andar in provincia di una città di provincia,forse nemmeno città come Piacenza.Se uno va a San Polo c’è una piazza,una piazza,si fa per dire, che anche il prete,nemmeno il prete ,avvezzo al perdono,se l’è sentita di benedire,se un altro va a Caorso,Dio ci scampi c’è una piazzuola da Biancaneve (Cinderella) e i […]

Read the rest of this entry »

Che male c’è.

Mah!Che uno si possa andare a fare benedire che male c’è,che male c’è se, per gusto o noia uno,uno si fa d’improvviso torto o bislacco, quando tutti ,tutti son torti e bislacchi?E’ dal tempo d’Adamo ,quello della foglia che l’un guarda l’altro e ride ,ride, dell’altra foglia.Non son più tempi,quei tempi che mai furono. In […]

Read the rest of this entry »

Rivergaro e la sua infame statua.

A Rivergaro hanno ridotto una statua a pokemon, statua di pokemon opera come non la volle un tempo, Secondo Tizzoni scultore piacentino ,ridotta a pagliaccio ne hanno fatto un pupazzo.Vero pokemon dell’era Renzi,Renzi, che le statue tutte resuscita a sua immagine e somiglianza ma,ma da noi non le asfalta , le sabbia,le sabbia con una […]

Read the rest of this entry »

Diabolik.

E chi l’avrebbe detto?Ho sempre pensato a Ferdinando come principe d’amore, circondato dall’issopo dal fiore viola,o d’amamelide gialla dalle foglie dorate o coronato di verbasco splendente, dal prezioso incantato fiore.L’altro giorno,mentre parlavo con lui di lui, ecco che mi esce improvviso:quando morrò voglio che il mio annuncio di morte sia quello da uomo mascherato alla […]

Read the rest of this entry »

Bartali & Coppi.

Bene benissimo,giusto giustissima la solidarietà del dopo terremoto,tuttavia,tuttavia quei titoloni, quel:forza Italia,forza Renzi e ancor prima :chi critica Parisi è un pirla ,ci lascia perplessi,molto perplessi.Non è che con Feltri per il si al referendum di renziana memoria si è cominciata una manovra a tenaglia per accerchiare e soppraffarre i no anche con l’altro suo […]

Read the rest of this entry »

Terremoto.

I terremoti quando sono disastrosi provocano un infinità di morti,infinità di lutti e di dolore.La stampa ci lavora,come fosse in piena campagna di qualche prodotto di stagione.E’ facile parlare della mamma del bambino o della bambina della nonna del nonno,descrivere dei senza tetto , senza casa, dei senza futuro,è facile,troppo facile ma, la stampa,tuttavia ci […]

Read the rest of this entry »

Un pirla che critica Parisi.

Pensiamo che il titolone di Libero il quale definisce pirla tutti quelli che attaccano Parisi sia semplicemente una provocazione anche perché Parisi ,Parisi è il ragioniere di Forza Italia,partito in gravi difficoltà deambulatorie per il suo andare e venire nelle stanze renziane di funesta memoria.Quel pasticciaccio del far fare ad un democristiano che ha dato […]

Read the rest of this entry »