Archive for febbraio, 2018

Pordenone.

Questa salita al Pordenone organizzata dalla Banca di Piacenza è cosa meritevole straordinaria sopratutto degna di nota per i nostri tempi,anche perché non si avvale di nessun sussidio pubblico, come succede per alcune Fondazioni con il loro pubblico risparmio,tutto a carico della banca di Piacenza dunque,banca di Piacenza che mette in mostra un pittore dai […]

Read the rest of this entry »

Comiche fatali.

Non tutti gli italiani sono patrioti ma c’è qualcuno che ha fatto odiare la loro patria,non tutti gli italiani sono razzisti e c’è qualcuno che li ha fatti intolleranti,non tutti gli italiani sono pazienti e c’è qualcuno che li ha spazientiti,non tutti gli italiani vorrebbero non votare,ma c’è qualcuno che li ha delusi traditi sbeffeggiati […]

Read the rest of this entry »

Uomini e cani.

C’è una differenza fra cani e uomini,anche se ne trovo ben poche ma, le differenze si fanno vistose quando ci si trova davanti ad un cane oppure un uomo, entrambi morti,il corpo del cane morto si definisce carcassa,quello dell’uomo salma.

Read the rest of this entry »

Social.

I social sono solo rancorosi troppo rancorosi è tutta una sequela di invettive e minacce a pubblici amministratori,così scrive la carta stampata per sottolineare l’estrema libertà dei social,libertà che,come tutte le libertà diventa sfogo,resa di conti nei confronti di sindaci e amministratori vari,abituati come sono e come erano nel ricevere clienti con il cappello in […]

Read the rest of this entry »

Polonia .

Certo che il rappresentante polacco che ha dichiarato gli ebrei avere le loro colpe nell’olocausto l’ha sparata grossa,tuttavia se,qualcuno è mai stato a Varsavia si accorgerebbe che questa è l’opinione corrente fra la gran parte di quella popolazione,errata opinione, nonostante il grande contributo di morti che la Polonia ha dato alla follia hitleriana,nonostante la totale […]

Read the rest of this entry »

Invidiosa Parma.

C’è gente che,dopo il riconoscimento di Parma come capitale della cultura si sente la stampella di quella città ,e invece credo sia stata una vera fortuna che a Piacenza non sia stato dato quel riconoscimento per tutta la fiera di castronerie che questa città con la sua Fondazioneide in testa sarebbe stata capace di inventarsi,siamo […]

Read the rest of this entry »

Tho!Meglio Parma.

Dopo aver letto i programmi per Piacenza, capitale della cultura,programmi strillati dal giornale Libertà,e,con l’ineffabile contributo della Fondazione,Piacenza ha perso (sic) si fa per dire,la sua nomina a capitale della cultura per cui è stata scelta invece Parma ,Parma,città certamente più avvenente e sbarazzina,città intrigante a maliziosamente bella e, pensare che i piacentini erano stati […]

Read the rest of this entry »

Cazzate “antifasciste”.

C’è un tizio ,un certo Spagnoli che,sul quotidiano locale del PD spara cazzate a lenzuolate,lenzuolate tutte regolarmente o quasi ,quotidianamente stampate, esibite, come si conviene ad un giornale di partito ,infatti lo Spagnoli scrive (sic) in seguito dell’aggressione del carabiniere di Piacenza,Carabiniere che ne avrà per un mese,un mese di prognosi per cui sempre l’immancabile […]

Read the rest of this entry »

Come gira l’economia.

“Si,mille euro,mille euro a tutti”,l’uomo seduto che profferiva questa affermazione era il barista,il barista che appena prima mi aveva servito un caffè.Ora il barista stava seduto ad un tavolino lontano,sul momento pensavo fosse un cliente,invece era il barista,il barista con tanto di grembiulino rosa,il barista seduto che commentava la televisione accesa con le utime notizie.Sollevando […]

Read the rest of this entry »

Le candele marca Bonino.

Occorre ammetterlo, molte,se non quasi tutte le proposte che fanno oggi i partiti sono inattuabili e, la Bonino ,la Bonino queste proposte le ha definite candele,fiammelle che si spegneranno ad una ad una il cinque Marzo,si spegneranno,secondo la Bonino ma,non è vero.La destra propone soluzioni immediate logiche facili e quali siano sono talmente lampanti che […]

Read the rest of this entry »