Fabio Triolo.

Written By: bruno - Mag• 22•19

Fabio Triolo uno dei tanti giovani geni palermitani che per “fare fortuna” professionale ed affermare il suo valore è dovuto migrare ad Houston.
Chi è Fabio Triolo?
Il Dott. Fabio Triolo è un biologo direttore del Nucleo terapie cellulari dell’UTHealt di Houston che ha creato con la collaborazione del Dott. Saverio La Francesca il primo dispositivo al mondo bioartificiale esofageo.
La parte dell’esofago del paziente invasa dal cancro è stata rimossa e al suo posto è stato cucito l’impianto esofageo costruito in laboratorio.
Conclusione Palermo non dà il giusto valore a giovani scienziati professionisti ed il risultato è che ne possiamo apprezzare l’ingegno e la professionalità quando i giovani migrano.
Il Dott. Fabio Triolo è un esempio per tanti giovani che si vogliono affermare ed i sacrifici che lui insieme alla sua famiglia sta facendo per essere valutato nel giusto meritato lavoro professionale di biologo.

Teresa Campagna.

Erode,il grande.

Written By: bruno - Mag• 22•19

Erode,una figura che si conosce poco,una figura che entra nel Vangelo come il persecutore di bambini per poi sfumare sbiadire in quel contesto come in quello storico e che,invece Giuseppe Flavio ci mostra come un perseguitato dalla famiglia.Erode il grande amico dei romani e di Cesare,Erode che ammazza i propri figli la moglie,Erode sempre in ansia per mantenere il potere,reso pazzo,rinsavito , crudele nelle sue vendette.Una figura immersa, soggetta in perenne conflitto con la famiglia ,famiglia di cui teme le insidie maggiori,malconsigliato,ingannato e che ricorre spesso alla tortura verso suoi avversari veri o presunti,insomma Erode,Erode,il grande,una figura sbiadita,quasi sommessa che invece gigateggia come una delle figure più tragiche nell astoria d’Israele,storia che lo stesso Isrele d’oggi tende a sminuire per la sua poca religiosità e per essersi completamente,ma non sempre ellenizzato.

Saviano.

Written By: bruno - Mag• 21•19

Saviano scrive:se, l’Europa avesse fatto il suo dovere non ci sarebbe stato bisogno di queste navi salva profughi.Se,se l’Europa se,ma ,non è così,non è stato così e,dove e quando una cosa non funziona ci si mette in mezzo la criminalità,quando il diritto ha una falla ci si infila il crimine l’abuso che, da solo non giustifica e non può e non dovrebbe giustificare un suo “illegittimo preteso pronto soccorso”.

Per tutti i Menenio Agrippa del mondo.

Written By: bruno - Mag• 20•19

Arrivati,arrivate le elezioni,eccoci di nuovo davanti a qualche Menenio Agrippa che parla,parla alla plebe,grande incertezza,suspance,riusciranno i nostri burocrati eroi a conservare la parte lardellata del mondo?E noi,per i Menenio Agrippa di turno che parte siamo?Ci hanno già dato il previlegio di essere pancia,pancia,forse orecchio,forse occhio o muscolo,muscolo portatore d’acqua che si farà ambrosia,nettare per il Menenio Agrippa di turno.L’importante è non essere chiappe ,per andarlo a prendere,ancora,ancora una volta nel solito posto, per conto e per merito del solito Menenio Agrippa di turno che,come sempre,come sempre lui è il cervello.

Striscioni,striscioni.

Written By: bruno - Mag• 19•19

Lotta agli striscioni ,c’è chi li mette e chi li toglie,oramai siamo ridotti a slogan cubitali,da striscione appunto,striscioni da finestra o da balcone secondo i gusti,i gusti di chi vorrebbe cambiare la Repubblica o l’Europa,poche frasi,ne bastano un paio al massimo tre per un pubblico sempre meno attento e che tanto, di tutta questa lagna non legge nemmeno più gli striscioni,striscioni da finestra e da balcone,striscioni striscioni,come il venditore di almanacchi scritto da Leopardi ,ma con meno poesia.

L’amicizia.

Written By: bruno - Mag• 19•19

L’essere anaffettivi è la capacità di non stabilire relazioni affettive o di manifestare emozioni.
Il termine è duro ed in alcuni casi pesante, ma questo oggi è un problema generalizzato.
Perché spesso le persone non sanno nemmeno il significato di amicizia quindi come potrebbero stabilire relazioni o manifestare emozioni????
L’amicizia è infatti reciproco affetto costante ed operoso tra persona è persona nato da una scelta, ma molti confondono questa parola questa condivisioni con chi è solo un conoscente perché ti saluta o ti sorride.
L’amico/a è una fiamma che non si spegnerà mai essa è paragonabile alla luce al sole.
L’amicizia è l’esperienza più preziosa che la vita ci offre.
In diverse circostanze, ci guardiamo intorno e ci rendiamo conto quanto può essere arida la realtà di cui pensiamo di far parte e si cerca uno sguardo compiacente e vero, dimenticandoci che le conoscenze, non sono amicizie e che per molti subentra l’inaffettivita’ nella consapevolezza di essere solo un numero.

Teresa Campagna.

Selva politica.

Written By: bruno - Mag• 18•19

Botte da Dio nell’arena politica,Leonardo consigliava prima di dipingere una battaglia quello di mettere all’inizio tutte le impronte che gli uomini o combattenti lasciavano nella polvere.E qui,qui se dovessimo descrivere questa lotta di piedi e di impronte feroci nella polvere ce ne vorrebbero una gran quantità.Fra sciacalli che tentano di portare via l’osso,brandelli d’Europa o d’Italia e ,quelli che contendono un qualche primato è un vero macello,un macello, dove l’impronte umane scompaiono del tutto per lasciar solo orme animalesche e selvagge.

Piramidi & “pyramide”.

Written By: bruno - Mag• 17•19

Ie oh Ming Pei-l’architecte de la pyramide du Louvre,est mort.

La bella addormentata.

Written By: bruno - Mag• 17•19

Se non fosse,se non fosse degna di una qualche attenzione questa storia presa di sana pianta da una vicenda per bambini o rimasti tali farebbe sorridere,sorridere, condita come è di una qualche lacrima,compassionevole lacrima s’intende per una Piacenza,Piacenza”:La bella addormentata” si,la bella addormentata la chiamano,così la chiamano quattro o cinque rospi,forse sei aspettando che la bella,dalla “bella risvegliata” il bacio,un bacio,il fatale bacio per diventar infine, poveri illusi,principini,dimenticando che non tutti i rospi, furon un giorno,principi.

Mucche e giaguari d’ Europa.

Written By: bruno - Mag• 16•19

Pierluigi Bersani è sempre rimasto uno di campagna,di campagna per i suoi esempi o parabole da oratorio con mucche,bambole giaguari,un personaggio di campagna Bersani ex PC, ora di liberi e uguali che più diversi non si può essendo un partito antico,oramai desueto,frutto di passate malinconie per pochi che possono ancora ragionare di mucche e giaguari.Ebbene il nostro Bersani ha detto:”se cominciamo con,prima gli italiani,i tedeschi con prima i tedeschi,i francesi con,prima i francesi,finirà che si viene alle mani”.Come vedete niente mucche o giaguari anche se,se al politico d’altri tempi si potrebbe obbiettare :ma non è forse che proprio perché in questa Europa i francesi fanno, senza dirlo,prima i francesi e i tedeschi fanno anche loro senza dirlo,prima i tedeschi per cui le cose vanno come vanno e vanno male,male egregio Bersani?Ovviamente Lei è comprensibile,il suo modo di pensare è comprensibile visto che appartiene ad un partito del passato remoto,un partito arcaico,oserei dire preistorico,preistorico come il teatro delle ombre che lei ha favorito facendolo nascere a Piacenza e che ci affligge,ci affligge a tutt’oggi da quaranta anni, come opera d’arte “moderna”,quando anche i sassi sanno che nacque nel 140-85 prima di Cristo,pare per l’imperatore triste cinese Wudi.D’altronde, coerentemente con questa “avanguardia” nascente e imperante di regime (del suo regime) non è forse vero che vi siete fatti un monumento ad oc,un monumento “moderno”,come siete voi moderni ,quello del dolmen,imboccatura stradone Farnese,che è una roba,una roba preistorica,preistorica,e si vede,si vede,mi creda anche ad occhio nudo,si vede signor Bersani eccome si vede,come si vede la vostra politica,se ne faccia una ragione.