Quelli del PD.

Written By: bruno - Gen• 29•20

Dopo la sbornia di Bonaccini ,altrochè Papete,dopo la famosa sbornia per la “riconquista” dell’ Emilia Romagna,dopo, famolo Bonaccini subito santo,portiamolo a Roma,con tanto di osannate processione,la cosa comincia a rodere,rode rode seza sosta,brucia sbroccando le più serafiche sardine in oltraggi e insulti,con tanto di carta alla mano,carta geografica dove si dice così è andata così,così qui e così là.Così qui e così là per Bonaccini deve essere andata meno bene e,mentre le sue camice nere l’acclamano a qualcuno rode, il fegato,gli rode, eccome se gli rode, a quelli del PD.

La giunta Barbieri.

Written By: bruno - Gen• 29•20

Forse ho letto male ma,il quotidiano di Piacenza scrive che è merito della giunta Barbieri se la lega vince sul nostro territorio,quando invece la lega vince sul nostro territorio nonstante la giunta Barbieri,giunta che vive di rendita.Giunta imbiscottata da tutte le vetuste strutture del PC,teatro,cultura con annessi e connessi messe li dal PC una quarantina di anni fa,questo è tutto quello che offre questa giunta e non è proprio leghista,ma nemmeno di centro destra,forse è solo Barbieri -Libertà.Il fatto è che non si è mai saputo ci fosse anche il quotidiano piacentino membro eletto nella maggioranza.Forse la lega ,la lega con i suoi alleati è poco attenta a quello che fa questa giunta in carica,sopratutto quello che dice di rappresentare,ma quello che fa ed è ,non è proprio l’espressione di chi li ha votati ,comunque, vivere di rendita è più facile che conquistarsi davvero i voti,l’importante,l’importante è che non si sappia in giro.

Il popolo dei Bonaccini.

Written By: bruno - Gen• 28•20

Basterebbe leggere in questi giorni i commenti ittici ,o di sinistra a proposito delle elezioni in Emilia Romagna per rendersi conto del degrado di aggressività accompagnata da volgare trivialità dei messaggi stessi.Mentre Bonaccini dal palco celebra l’ecumenismo del bene e del buono,mentre la sinistra imbraccia il fucile ipocrita di gente per bene,dal suo pubblico in delirio per una mezza vittoria salgono ebbri cori sbracati da osteria farciti da insulti e minacce sconcie,insomma, quando uno è “buono” è buono e non c’è nulla da aggiungere.

Il pollicoltore di Waltrudering.

Written By: bruno - Gen• 27•20

“Come spiega Joachim Fest,il linguaggio di Himmler era costantemente biomedico:”si parlava di “campi di esperimento razziale”, “di nordificazione”,di “aiuti alla procrezione,di “fondamenti del nostro sangue” di “leggi biologiche fondamentali” di,”rovina del nostro sangue”,di “creazione di un nuovo tipo umano” o dell’orto botanico del sangue tedesco:davvero le visioni di un pollicoltore proveniente da Waltrudering!.

Robert Jay Lifton.

La Stalingrado di Bonaccini.

Written By: bruno - Gen• 27•20

I giornali partono alla grande con il titolo:l’Emilia Romagna Stalingrado d’Italia,per l’affermazione di Bonaccini presentatosi senza simboli di partito,il PD,suo partito alla competizioni di ieri.Trovarsi ancora davanti a una possibile Stalingrado oggi,con tutto quel che concerne lo stalinismo è preoccupante,uno stalinismo che oggi non avrebbe nessuna ragione di esistere,come non avrebbe nessuna ragione di esistere una qualche Stalingrado in Italia.

Il dottor Eduard Wirths

Written By: bruno - Gen• 26•20

Lo strano mondo del dottor Eduard Wirths:”uomo di buona reputazione come medico scrupoloso,e descritto dagli internati che poterono osservarlo da vicino come “gentile”,”coscienzioso”,”perbene”,”educato”e ” “onesto”,fu lo stesso uomo che fondò il sistema delle selezioni al campo (Auschwitz) e che adottò la copertura medica per l’eccidio,oltre a esercitare una supervisione sul processo complessivo durante i due anni nei quali si compì lo sterminio di massa”.Al momento dell’arresto l’ufficiale inglese che gli diede la mano disse:”ho stretto la mano ad un uomo che ha ucciso quattro milioni di persone” per cui il dottore ebbe la cortesia di suicidarsi.Wirths scrisse di aver ricevuto per il genocidio:”un segno dall’alto di dover continuare a lottare”,e che”probabilmente si deve a me (sic) se oggi in Europa ci sono ancora degli ebrei vivi”.

Robert Jay Lifton

Libertà.

Written By: bruno - Gen• 26•20

Pare che, il quotidiano Libertà (si legge su FB) denuncerà chi andrà giù pesante con i social nei suoi confronti.Credo (e forse mi sbaglio) sia la prima volta che un quotidiano minacci chi lo critica nel modo che, molto probabilmente ognuno usa secondo la propria cultura.Curioso (anche se legittimo) questo suo irrigidimento legale,credo che nessun giornale si metta a denunciare chi lo bistratti;vi immaginate il Corriere della Sera,per citare un giornale a caso che si mette a quarelare questa o quella grossa lingua spropositata?Questo significa che l’informazione piacentina va stretta,il mercato è piccolo affollato per cui tutti,tutti tutti,proprio tutti ,anche il quotidiano in questione fatica nel sovraffollamento a prendere ossigeno.

Stupidità in percentuale.

Written By: bruno - Gen• 25•20

Hanno compilato una statistica di come si senta ognuno nei confronti dell’altro ,addirittura con numeri percentuali, per cui uno si sente meglio,nel senso migliore dell’altro, qualcuno per il trenta per cento chi il cinquanta chi il venti,chi il settanta nel guidare,nel riflettere,nell’essere superiore,nell’essere più imparziale,nel saper far meglio le cose.Insomma, percentuali e numerini,proporzioni che defiscono la massa delle persone.Però,però è anche vero che ,qualche volta uno,uno si sente meglio di un altro anche perchè è vero,ed è questa percentuale ,di quel che è vero che manca.Manca sopratutto a quella indagine ,indagine vecchia come il mondo quella che comprende gli imbecilli messi al timone di qualche cosa per concessione di un altro imbecille,imbecille come lui-lei e che decide,decide per lui-lei per cui ,sarebbe bello,sapendolo fare, conoscere, a questo punto la percentuale degli imbecilli che distribuiscono questi premi da imbecille ad imbecille.

Coronavirus.

Written By: bruno - Gen• 24•20

L’epidemia di coronavirus in fuga,in fuga dalla Cina,pare sia stata provocata da un serpente,là,infatti si mangiano anche i serpenti che dovremmo imparare a mangiare anche noi per una crisi che serpeggia ed ogni tanto riemerge,si fa viva,rispunta, grazie a qualcuno in caccia di voti.Si vede che la solita Eva cinese invece della mela ha inghiottito il suo serpente velenoso,come velenoso era il frutto da lei mangiato all’inizio del mondo.Comunque pare non sia nulla,nulla,niente paura, solo qualche sporadico caso qui e là,tutto sotto controllo,almeno così si dice,anche se noi preoccupa questo fatto del:niente paura,tutto sotto controllo ripetuto a getto continuo per un epidemia in fuga che, se è in fuga è gia fuggita.

Di Maio-Nerone.

Written By: bruno - Gen• 23•20

Di Maio,sentire Di Maio nel suo discorso,lunghissimo discorso d’addio è stata davvero un impresa,un impresa sopratutto contro sè stessi per non piombare in un sonno profondo ristoratore.Chissà poi perchè mi sono improvvisamente ricordato ,sentedo lui ,di Nerone,Nerone e i suoi spettacoli,spettacoli che non finivano mai dove qualcuno si fingeva morto per essere portato fuori.Di quegli storici spettacoli,ricordati solo dagli storici non è rimasto traccia,nessuna traccia di testi scritti dall’Imperatore,non esistono, putroppo scritti che potrebbero , potrebbero illuminarci oggi come un tempo la famosa lettera di Angelo Maj illminò l’Italia per l’avvio al rinascimento letterario.Nell’attesa di qualche provvido evento da parte di qualche topo di biblioteca,consolamoci,facendo ingiustizia a Nerone con il discorso di Di Maio che,a suo dire aveva cominciato a scrivere qualche mese fa.Un mese per lui certamente dedicato alla rinuncia e alla pochezza “letteraria”,fiacca di sentimento e di passione comunicante solo quel mortifero fumo che soffoca,soffoca e smorza ogni passione , ogni entusiasmo,come spesso si vedeva lo spettatore, passare dalla veglia al sonno in un vecchio cinema fumoso di un tempo.