Archive for the 'Senza categoria' Category

Mohsen Fakhrizadh

Mohsen Fakhrizadh, un fisico pericoloso,pericoloso visto il contesto politicamente liquido in cui operava,pericoloso o perlomeno minaccioso per tutto il Medio Oriente, si dice sia stato fatto fuori dagli israeliani ,questo sempre secondo la stampa o l’informazione che ci arriva.Il fatto è che,proprio per l’ambiente,fortemente anti Israele ed il clima in cui operava ma ,sopratutto per […]

Read the rest of this entry »

Le perle nere di Kella.

Due efferrati femminicidi nel giorno “Contro la violenza sulle donne” A Cadoneghe, in provincia di Padova nella notte del 24 novembre 2020 un uomo di 40 anni ha ucciso la moglie incinta con una coltellata al petto, ferendola da parte a parte. L’omicida si chiama Jennati Abdefettah, ha 40 anni, è marocchino e fa il […]

Read the rest of this entry »

Chi ha mollato qualche cosa a chi?

Hanno votato tutti,tutti per il bene di tutti,per il bene dell’Italia,per i più svantaggiati,fa una certa impressione vedere queste manovre di Stato o che si definiscono da statista,non più quindi rappresentanti di litigiosi interessi particolari ma tutti uniti,uniti per il bene di tutti.Guardarli dall’alto ,vederli nell’emiciclo questi parlamentari riuniti a gruppi e gruppetti,il basso e […]

Read the rest of this entry »

Il mondo nel pallone.

Che il mondo sia nel pallone basterebbe constatare la marea montante di questi giorni a proposito della morte di uno sei suoi giocatori.Uno fra i tanti morti che giocano in transferta oggi ,in paradiso,visto che ,in paradiso,pare,uno faccia esattamente quello che faceva qui sulla terra .Si va in paradiso e si prosegue la,pare ,esattamente quello […]

Read the rest of this entry »

La violenza tira.

Ed ecco,ecco comparire all’orizzonte la giornata contro il femminicidio,femminicidio, che è un modo per fa violenza alle donne prima o dopo durante o per , troppo uso,o per chi ,le donne ,come ogetti le tratta, e son la gran parte del genere umano.In questi giorni di continuo allarme e allarmi ricordare un poco di violenza […]

Read the rest of this entry »

L’Italia di Jacovitti.

Quello di non andare a sciare,di non abbracciarsi,baciarsi, in famiglie numerose e gaudenti natalizie,quelle per interderci del panettone e della famosa tombolata che putroppo non ho mai avuto la fortuna di praticare,sopratutto alla fine di un sontuoso pranzo natalizio,quella,quell’Italia con le guance ancora imbrattate di saliva dai miei infiniti congiunti è un immagine che solo […]

Read the rest of this entry »

Barbari del Po.

Nel primo secolo dopo Cristo e precisamente detto da Plutarco, nato nel 47 d.c.si dice che:”i barbari del Po (in quel tempo) vestissero di nero in memoria della morte di Fetonte precipitato nel fiume.

Read the rest of this entry »

Lo starnuto di Socrate.

Sopra il pensiero di Socrate,pensare che merita riverente rispetto vi sono aggiunte che non riguardano solo il suo interrogare ma si scoprono alcuni suoi “curiosi” comportamenti che preannunciavano o sospendevano il suo continuo domandare .Questo lo si legge in Plutarco-de genio Socratis-quando descrive, in una notte di congiurati contro la tirannia i ricordi che alcuni […]

Read the rest of this entry »

Pietra del vitupero.

Tempi di magra si sa,uno non sa più dove sbattere la testa,giorni di sagra per strozzini ed usurai in barba alle soccorrevoli misure Conti che dovrebbero salvare (sic) l’insolubile e l’insalvabile.Mentre una pioggia di miliardi si aspetta dal cielo giallo-rosso (che non è la Roma),ognuno guarda il cielo minaccioso che gli tocca e si fanno […]

Read the rest of this entry »

Una lettera da Roma.

Ritrovo dopo tanti anni questa brutta copia di una lettera che spedii al direttore di Libertà, e credo che, in quel tempo sia stato Rizzuto.Lettera scritta con la biro e molte cancellature ,la lettera ricorda l’eterna fiammeggiante polemica in quel tempo a proprosito di San Corrado e Calendasco.Lo scritto non ha data ma è certamente […]

Read the rest of this entry »