Prodi.

Written By: bruno - Apr• 09•17

In mezz’ora,quella trasmissione dove una giornalista non riesce a pronunciare la T,parlando come un fumetto parlava quando faceva parlare un africano.In mezz’ora ha parlato (anche Prodi) non come un fumetto no, ma come un assennata mortadella .Prodi con un discorso prudente ha parlato pieno di senno in un mondo senza senno dove il solo Prodi trova la chiave per vedere qualche cosa di assennato,molto probabilmente in virtù di una deformata lente e con il tono del pastore di gregge ha bofonchiato papale papale circa il sottomettersi, perché almeno qualcuno accudisca il gregge.Anche se poco dopo aggiunge un proverbio calabrese (dice lui):chi pecora si fa il lupo la mangia.Molto probabilmente confondo confuso qualche piano del discorso o traviso il prodiano soporifero dialetto.A voi sbrogliare la matassa,forse chi l’ha ascoltato se l’ha ascoltato ha capito,attendo delucidazioni,una cosa è certa, Prodi insegna in Cina,così ha detto la giornalista senza T che parla come un africano,si vede che in Cina i pastori sono di moda.

Feste con il botto.

Written By: bruno - Apr• 09•17

Dovremo abituarci alle feste con il botto,un botto terroristico a Pasqua e uno a Natale,dovremo farci l’abitudine infatti c’è chi assente e chi dissente con il botto .Tutti questi islamici che ci troviamo in casa provano un indignato sussulto religioso al pensiero di tanti cristiani circolanti gomito a gomito con la loro santa irritazione.Irritazione con il botto appunto,una gran festa di botti sparsi, divisi distribuiti fra tutte queste società opulenti senza morale e senza Dio e, per una città,per una città con il suo Dio sbagliato o senza Dio , qualcuno ritiene opportuno fare il suo botto, un botto a Pasqua ed uno a Natale,appunto.

Nussuna sorpresa Signor Trump.

Written By: bruno - Apr• 08•17

No nessuna delusione per Trump che bombarda,lo si era detto che una volta eletto avrebbe aggiustato il tiro e si sarebbe dimostrato alla pari degli altri.Il mondo è caciarone fa solo tanto ma tanto baccano fin dall’esordio della sua storia,nessuno ha cambiato il mondo questo mondo ,perché questo mondo si è semplicemente camuffato.Ci hanno provato tutti,lo hanno dichiarato tutti ma nessuno lo ha messo in pratica.Niente paura,calma ci sono parole che non descrivono i fatti ,quelli veri e,ci sono parole che non fanno i fatti e i fatti,i fatti signore e signori,sono quello che sono.Il mondo si camuffa cambia solo padrone,non c’è via d’ uscita,tranquilli, con il tempo tutto si aggiusta tutto si accomoda,il mondo è quello che è ,si camuffa,fa qualche orribile smorfia ma, alla fine,alla fine si ripete.Pensate a Beethoven e al suo :”nel sovvenire di un grande uomo”, quando cabiò (per la delusione) il titolo alla sua sinfonia numero 3 “Eroica” in mi bemolle maggiore Op.55 dedicata a Napoleone in seguito alla sua incoronazione.

Trump & Piazza Cavalli.

Written By: bruno - Apr• 07•17

Due sono le notizie di cui vorrei parlare oggi,la prima è il bombardamento con i missili da parte di Trump per i morti asfissiati dai gas e conseguente coro di approvazione di tutta la deriva Obama.Obama che ha contribuito al caos mondiale così come lo vediamo e,per capire il passo di Trump occorre paragonare il mondo ad una scarpa,una scarpa a cui i potenti di turno vorrebbero o dovrebbero infilare il loro piede ,quando il piede è quello che è ,mentre la scarpa,la scarpa anche lei è quella che è.Si ha un bel dire :”quando metterò il mio piede in quella scarpa adremo di qua o andremo di la,andremo su o andremo giù”,un conto è il piede ma,la scarpa ,la scarpa è quella che è per cui quando ci si infila il piede sarà il nostro piede ad adattarsi alla scarpa non il rovescio e,visto che la scarpa è il mondo dovremo adattarci di come vanno le cose e di come sono sempre andate per cui, si può benissimo anche bombardare , fare quindi l’esatto contrario di quello che si è sempre detto che così va la scarpa,cioè il mondo.La seconda notizia è forse più esilarante ma triste, riguarda quel caravan serraglio che una politica somara ha approvato oggi per Piazza Cavalli,il popolo di Lucignolo si è impossessato della Piazza di Piacenza dove è stato legato con lo spago anche un cavallo di bronzo antico, forse nella tema potesse sfuggire ad una simile orgia di volgare stupidità.Il mondo di Lucignolo,la storia ce lo insegna, è fatto per chi entra bambino nel parco caravan serraglio ed esce somaro,sarà dunque un solenne ragliar di neofiti rigurgitanti la Piazza in Piazza,un compatto ragliar sonoro,tutto questo in virtù del caravan serraglio allestito e montato oggi ad immagine specchio di una giunta vistosamente (e non ditemi di no) d’asini composta.

Affari Costituzionali.

Written By: bruno - Apr• 06•17

Affari Costituzionali,tradito il patto,i renziani si sentono traditi,loro,proprio loro che di tradimenti s’intendono,loro , veri cesellatori cultori sacerdoti del tradimento si sentono infine traditi,di tradimento in tradimento l’insegnamento Renzi prende piede,si installa si fa politica si fa realtà ,come un marchio di fabbrica, sorta di eccellenza tosco-italiana.

Gas.

Written By: bruno - Apr• 05•17

Ci volevano i bambini asfissiati con il gas per girare la testa verso la guerra in Medio oriente,ci volevano quei poveri morti per battersi il petto e capire o fingere di capire.Ci voleva la politica con i suoi giornali per indicare il massacro,mancava questo tocco di vergognosa atrocità davanti agli occhi indifferenti e distratti di tutti.Ma se c’è, in Medio Oriente un gas velenifero da anni e anni è l’odio,è il potere,il petrolio,il denaro, è la crudeltà che dilaga come il peggior esiziale gas della storia,di quella storia mai interrotta,mai sazia che, come belva feroce indifferente divora,divora ogni giorno, uomini donne e bambini.

Ladri in Svizzera.

Written By: bruno - Apr• 04•17

La Svizzera chiude le frontiere di notte per paura dei “ladri” italiani ,dimenticando che, i “ladri” italiani, hanno riempito le banche svizzere dei loro soldi.

Conformismo.

Written By: bruno - Apr• 04•17

Piacenza è sempre stata una città ad alta vocazione conformista,conformista fino all’osso,conformista anche nelle trasgressioni che devono e possono essere tali solo se approvate dal generale conformismo.E allora,tanto per non cambiare, Piacenza rivendica questa sua tendenza conformista votando in massa Renzi,pare sia una delle città con il più alto tasso di gradimento verso Matteo Renzi,un commento?Più conformista di così si muore, o no.

La smorfia del PD.

Written By: bruno - Apr• 03•17

Pare che all’ultimo minuto una vera folla si stia iscrivendo al PD,qualcuno guarda sornione ma non vuole pensare alle carte bollate,altri ancora ammiccano per questi nuovi iscritti,solo Renzi gongola del risultato sbrodolato,gongola, pulendosi la bocca, senza però intaccare ,la sua smorfia soddisfatta.

Corrado Augias.

Written By: bruno - Apr• 03•17

I segreti di Istambul,un libro di Augias,è tre mesi che lo vedo sul davanzale della finestra,tre mesi senza che nessuno l’abbia mai aperto.In copertina Istanbul in controluce con le guglie dei minareti,qualcuno tre mesi fa se l’è preso dalla biblioteca senza mai leggerlo.Sta li, appoggiato,chiuso,come nuovo, fresco di stampa sul davanzale della finestra.Vi si appoggia sopra ogni tanto qualche cosa ,qualche oggetto,un altro libro un giornale un mazzo dì chiavi, un paio di occhiali e lui,lui il libro, I segreti di Istambul ,non dice nulla,fa da piedistallo muto al passare dei giorni , paziente e mesto.Nessuno l’ha mai letto ,nessuno l’ha mai aperto, anche se è stato preso in prestito dalla biblioteca comunale,dove quel giorno avranno certamente annotato scritto ,sopra un registro:richiesto il libro di Augias e conteranno quante volte è stato richiesto,diranno che è stato richiesto un sacco di volte.Non ci si può più fidare nemmeno delle biblioteche,che mondo,quante chiacchiere per un libro chiuso,chiuso mai aperto ,chiuso, sopra il davanzale di una finestra che da su un cortile cintato ,un cortile di mattoni rossi,con qualche albero verde.