Giù le mani dalla Grecia.

Written By: bruno - Feb• 26•17

Spezzeremo le reni alla Grecia,era un tiolo che i giornali italiani scrivevano in prima pagina nel vent’ennio,ci riuscirono, spezzarono quelle reni con l’aiuto della Germania.Ora ,quello che l’Italia,l’Italia con l’aiuto della Germania allora fece alla Grecia,lo rifanno oggi,oggi con l’ Europa e ,manco dirlo,ancora,ancora con la Germania ,in testa.

Chissà perché.

Written By: bruno - Feb• 25•17

Chissà perché da quando l’uomo venne a popolare la terra ci si attacca tenacemente a titoli,o ad onorevoli cariche con tanto ostentato accanimento chissà.Chissà perchè quando infiniti fallimenti si nutrono e si giustificano di soli titoli o riconoscimenti che piovono,grondano, sopra agre sterili oscure terre.Piovono sull’ infinita umanità , mai stanca, di mentire ,mentire ,incidere e scrivere, sopra una sabbiosa ipocrita pietra tombale in belle lettere, quasi sempre di bronzo.

Emiliano di Puglia.

Written By: bruno - Feb• 24•17

Emiliano di Puglia & soci vanno all’attacco ,all’attacco in avanscoperta per Renzi,esploratori cavie per assorbire le residue proteste della loro democrazia cristiana mascherata ancora da intrepida rossa Batman,tutto per un partito di governo e prebende,mance e mancette elargite del “californiano” loro capetto,capo,padrone,padroncino signore Renzi,Renzi,l’insuperabile insuperato cameriere megalattico che olimpico osserva oggi l’Europa e l’insignificante sua Italia dalle sponde dell’Oceano.

Florida d’America.

Written By: bruno - Feb• 23•17

Renzi in Florida a studiare nuove strategie contro il populismo,è il titolo che un giornalone di città dedica alla “politica” dell’ex bel paese.Qualcuno giura invece di ever visto Renzi spaparanzato in riva al mare sotto l’implacabile sole d’America ad abbronzarsi,fregandosene altamente di quello che scrivono o pensano di scrivere questi giornaloni della provinciale Italia,Italia orfana del loro ducetto,Italia abbandonata ad un Emiliano che non gli fa neppura ombra.

Giornali giornali.

Written By: bruno - Feb• 22•17

Togliere il finanziamento ai giornali sarebbe una giusta decisione,vero però che in questi giornali vi sono delle persone rispettabilissime ed esperte nel loro mestiere come azzeccagarbugli,difensori d’ufficio,fini dicitori,storici,buffoni,o letterati mancati ,tutto un esercito insomma alle prese con il difficile mestiere di difendere o offendere,giorno dopo giorno un partito,il proprio o quello degli altri.Nascono seduti fin da piccoli e sono preparati,tenaci e la menzogna o il punto di vista ,il loro punto di vista con o senza menzogna ovviamente, sono l’arte e la sostanza del loro mestiere,tanto che, a volte, non si distingue il politico dal giornalista,spesso sono la stessa cosa,due cose in una , a volte tre in una.Un gruppone eterogeneo e diversificato, agguerrito , una torma di avvocati che evoca l’antico detto:”sta meglio un topo in bocca ad un gatto di un cristiano nelle mani di un avvocato”,figuratevi un “povero cristo” nelle mani di questi.

Il viatico.

Written By: bruno - Feb• 21•17

Esemplificando per chi cerca il pelo nell’uovo su questa scissione PD ,occorre osservare e ritornare a Peppone e Don Camillo.La fusione fra questi due stili di pensiero nel PD non si è mai integrata fra la DC e il PC,i primi son sempre rimasti democristiani gli altri son sempre rimasti PC e va osservata una cosa che, i primi,i DC si dissociano con una chiesa che non c’è più e i secondi, i secondi PC si dissociano e tornano alla casa del popolo che anche lei non c’è più.Senza chiesa o casa del popolo non si capisce bene dove ritornino costoro,sopratutto a che cosa se non alle loro poltrone.

La palma.

Written By: bruno - Feb• 20•17

Bruciare una palma è da stupido,è da stupido perché le piante,gli alberi, non si bruciano si piantano,si piantano,nel posto giusto,è il posto giusto che le giustifica e le fa crescere, alzare maestose con i loro piumati leggeri verdi rami verso la luce,salire crescere come pazientemente la palma fa adorna di dorati frutti,turgidi incatenati scarabei scintillanti senza braccia o zampe,frutti ambrati e splendenti a grappoli,a teneri profumati dolci grappoli che sanno di miele.Non bruciate le piante, è da stupido bruciarle,piantatele invece piantatele,piantatele ogni volta che vi capita, piantatele in ogni angolo di terra o nel rigoglioso margine ombrato dal marittimo pino,piantatele in riva al mare o lungo una variegata sassaia,l’immacolata sassaia del vostro viale,del vostro nascosto giardino ma,ma non piantatele in Piazza Duomo a Milano ,che ve le bruciano.

Scissione.

Written By: bruno - Feb• 19•17

PD dividere o dividerisi, in un lungo kamasutra di mezze verità,mezze verità dette o taciute,dove Renzi è il rubamazzo e gli altri fanno il gioco delle tre carte,rimandano in definitiva vecchie posizioni di vecchi partiti che riprendono fiato,il capo o il collettivo,il collettivo o il capo,mentre tutti vorrebbero comunque governare nel sistema con il capo o il collettivo,senza perdere di vista il governare.Una spruzzatina di popolo sopra una lardellata farcitura di interessi privati, tanto per non mettere in mostra quanto interessi alla spruzzatina di popolo quello che fanno gli interessi generali.Come una parte, ridotta a peso morto possa generare energia,il popolo e i suoi “legislatori” ,nel solito eterno conflitto fra ricchi e poveri che non mira ad alcuna soluzione,ma tende ad uno stato di moto perpetuo senza possibile variazione.La noia mortale di un minacciato divorzio, fra decrepiti coniugi.

Area vasta.

Written By: bruno - Feb• 18•17

Area vasta, se si intende miserabile vastità di orizzonti è l’area pertinente allo scopo che si prefiggono costoro se, invece ,si intende,per area vasta, la vastità di una amministrazione sopra diverse città sono i soliti che pretendono dai molti quello che non sanno , e non hanno saputo mai dare nemmeno nel piccolo,dunque,essendo a tutti noto e,non sapendo dare costoro, sia nel grande come nel piccolo,non dovrebbero pretendere per legge dai piccoli di diventare vasti come loro contribuenti.

Scimmie a Milano.

Written By: bruno - Feb• 17•17

A Milano hanno messo delle palme in Piazza Duomo con grandissimo scandalo,ognuno si distingue, urla e si segnala come animale diverso nell’improvvisa asfittica foresta, facendosi sentire, alzando la voce,mettendo in mostra e sottoscrivendo con nome e cognome la propria indignazione.Ma,ma se le scimmie ,le scimmie di Milano a Milano, hanno pensato ad un oasi tutta per loro, che male c’è?