Robert Adam.

Written By: bruno - Apr• 12•18

Strano come un secolo furiosamente “antiaccademico” a parole, ma avendo fatto oggi dell’antiaccademia una rinnovata accademia che farfugli ancora su questo termine,fingendo di confondersi per confondere essendo confuso.Robert Adam, artista inglese (1728-92) giunto a Roma escogitò come “:essere fatto professore di Architettura,Pittura e Scultura all’Accademia di San Luca (di Roma appunto).La cerimonia relativa e il Diploma -dice-mi costeranno almeno venticinque ghinee;ma è un titolo molto onorifico e che fa bellissima figura in tutti i libri e le cose che puoi pubblicare.Io (aggiunge) l’otterrò facilmente e magnificamente,perché solleciterò il Cardinaler Albani,mio buon amico,a chiederlo di persona”.Sulla via del ritorno verso l’Inghilterra l’Adam si fece eleggere anche membro dell’Accademia fiorentina tanto per non farsi mancar nulla.I Wittkower (autori del libro da cui sono state tratte le seguenti note) aggiungono a proposito degli artisti come Adam che :”dovessero indossare abiti ricercati ed eleganti,condurre una vita lussuosa ricca di contatti sociali,l’affettazione di disporre di un infinità di tempo libero,sono tutti tratti caratteristici di un particolare tipo di artista che possiamo contrassegnare come “artifex accademicus”.Il conformismo rispetto agli strati superiori della società era (come per i nuovi anticcademici d’oggi) la stella polare di tutti questi artisti.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.