L’amare trafigge.

Written By: bruno - Ott• 11•19

L’amare trafigge come dardo il cosmo stesso, fa di noi astri danzanti e mobili di fronte all’infinito L’amore é l’eterna forza, il sangue che infonde le vene della terra, come fiume che disseta. Piega le nate foglie di tenera primavera, Le consuma con la pioggia che gela e feconda Rende madre la nera terra, come di dolore distorta donna, di sudore a nuovi bocci volta.

Francesca Pierucci.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.