La borsa di Londra.

Written By: bruno - Dic• 29•17

Scrive il signor Francoise-Marie Arouet una sua riflessione che mi pare perfetta per quei tempi se non a tutti i tempi dove dice:”Entrare nella borsa di Londra,luogo più rispettabile di molte corti (e governi);vi troverete riuniti i rappresentanti di tutte le nazioni per l’utilità degli uomini:Là,l’Ebreo,il Maomettano e il Cristiano trattano l’uno con l’altro come se fossero della stessa religione,e danno nome di infedeli solo a quelli che fanno bancarotta;là il Presbiteriano si fida dell’Anabattista,e l’Anglicano accoglie la promessa del Quacchero.All’uscita da queste pacifiche e libere assemblee,gli uni vanno alla sinagoga,gli altri vanno a bere;questo va farsi battezzare in una grande tinozza nel nome del Padre,del Figlio e dello Spirito Santo;quello va far tagliare il prepuzio al figlio e fa borbottare sul bambino delle parole ebraiche che egli non capisce;questi altri vanno nella loro chiesa ad attendere l’ispirazione divina,con il cappello in testa,e tutti sono felici e contenti.Se in Inghilterra ci fosse una sola religione,si dovrebbe temere il dispotismo;se ce ne fossero due,si taglierebbero la gola;ma ce n’è una trentina,e vivono in pace e felici.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.