Il cacio di Parma.

Written By: bruno - Mar• 13•18

L’Albani era un pittore che:”perché Guido (Reni),come maggiore,haveva di già guadagnato con l’opere qualche grido superiore all’Albani”..per cui la gelosia verso il Reni da parte dell’Albani che era fra l’altro una lingua velenosa,come spesso se ne incontra fra i pittori,piaque a lui chiamare il Reni lo :”lo smorza zolfinello” visto che conservava anche i fiammiferi spenti per spilorceria.Ma noi qui interessa che un giorno il Reni:”andando,una mattina (a Roma) a spendere,volendo comprar cacio Piacentino e siamo fra il cinque seicento”.Oggi “meglio” si direbbe “cacio” di Parma.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.