Giuseppe Arcimboldi

Written By: bruno - Mar• 12•18

Di Arcimboldi Giuseppe ,pittore nato a Firenze nel 1527 che si stabilì a Praga nel 1562 oggi se ne da un interpretazione influenzata dai tempi,come i tempi,tutti i tempi hanno sempre deformato ed adattato al sé e al loro tempo tutte le cose:”gli errori d’interpretazione sono fra le cose che giovano più a tenere in piedi il passato” secondo Rudolf e Margot Wittokower.Così apprendiamo ,sempre da Maregot e Rudolf Wittkower come fosse visto l’Arciboldi nel suo tempo da uno scritto di un certo Comanini il quale spiega”:Fu ridicolissimo quel ritratto,che per comandamento dell’Imperatore Massimiliano egli fece d’un certo Dottore,a cui tutto il volto era guasto dal mal francese e pochi peluzzi erano al mento rimasti.D’animali e di vari pesci arrostiti lo finse tutto,in guisa gli riuscì,che chiunque lo rimirava,subitamente accorgessi quella essere la vera effige del buon legista.Del piacere che quella Maestà se ne prese e delle risa che se ne fecero per l’Imperial Corte non occorre che io vel dica.Potete immaginarvoli da voi stessi”.-Con buona pace di tutti i critici e gli esegeti dell’oggi.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.