Forse anche come Vauro.

Written By: bruno - Apr• 04•21

Si potrebbe cominciare con la barzelletta di Vauro il giorno di Pasqua dove; due figure che parlano della Resurrezione,una risponde:si è liberato un posto in terapia intensiva.Questa è anche la Pasqua dalle nostre parti, ci sono un nugolo di barzellette che girano,informazioni e contro informazioni che si leggono e vengono offerte da molti programmi tv,senza farci mancare i soliti siti internet.C’è perfino un Vangelo secondo Pietro;mi pare,in cui viene rappresentata una crocefissione ed un uomo sull’albero che ride,ride e dice che quello crocifisso non è Lui-Cristo,Gesù,in quel Vangelo non accettato fra i canonici;Gesù ride sull’albero e ride della sua crocifissione perchè non è lui l’appeso sulla Croce.Insomma la Resurrezione così come è ,è di difficile coprensione e, viene interpretata secondo le varie tendenze o visioni ad uso e consumo delle curiosità istruite o religiose.Difficile quindi avere ancora una visione unitaria sulla Resurrezione di Cristo (l’unto), ognuno se la immagina a suo modo,forse, anche durante la Messa di Pasqua centinaia di Redentori volano da centinaia di teste, con centinaia di visioni, una differente dall’altra;teste reclinate in preghiera ,reclinate,forse per usanza,tradizione, forse anche in opposizione o forse anche come Vauro.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *