Felicità piacentina.

Written By: bruno - Mar• 29•18

Saresti contento tu,dico a te,proprio a te,dopo che un ladro ti ha svaligiato la casa e si è partato via anche i salumi e i formaggi che tenevi in cantina?saresti mai felice tu che,dopo aver subito questo detestabile furto,vedessi,con i tuoi propri occhi,vedessi premiare quel ladro,premiarlo dico pubblicamente in virtù del suo furto?Saresti mai contento tu?Piacenza città “felice”, felice come il derubato che vede premiare il suo ladro,ma che cazzo stanno dicendo.Piacenza felice si,felice come una città afflitta dalle sanguisughe,felice,come una pianta su cui cresce un fico strangolatore (Parma),felice,felice ma fatemi il piacere!Una città poi che, non contenta di essere stata derubata celebra, in pompa magna un suo antico nemico storico,quasi fosse un eroe,ripescando perfino Annibale,c’è da sbellicarsi, sghignazzare dalle risa,altroché felicità.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.