Erode,il grande.

Written By: bruno - Mag• 22•19

Erode,una figura che si conosce poco,una figura che entra nel Vangelo come il persecutore di bambini per poi sfumare sbiadire in quel contesto come in quello storico e che,invece Giuseppe Flavio ci mostra come un perseguitato dalla famiglia.Erode il grande amico dei romani e di Cesare,Erode che ammazza i propri figli la moglie,Erode sempre in ansia per mantenere il potere,reso pazzo,rinsavito , crudele nelle sue vendette.Una figura immersa, soggetta in perenne conflitto con la famiglia ,famiglia di cui teme le insidie maggiori,malconsigliato,ingannato e che ricorre spesso alla tortura verso suoi avversari veri o presunti,insomma Erode,Erode,il grande,una figura sbiadita,quasi sommessa che invece gigateggia come una delle figure più tragiche nell astoria d’Israele,storia che lo stesso Isrele d’oggi tende a sminuire per la sua poca religiosità e per essersi completamente,ma non sempre ellenizzato.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.