500 euro un Fontana.

Written By: bruno - Lug• 10•18

500 euro un Fontana,sissignori cinquecento euro,originale firmato,controfirmato,garantito, e c’è anche il suo bel taglio slabbrato (forse fatto con un chiodo) centrale,una cerchiatura a matita e la,firma,la firma sissignori la firma.Tutto a 500 euro,senza se e senza ma,nessuno lo compra,al venditore che giura che occorre fare un passo avanti nell’arte faccio notare che il Vasari diceva,anzi,scriveva che il vero pittore lavora per la gloria,lui ,proprio lui,il Vasari che si è preso un sacco di soldi da principi e Papi elogia la gloria, la gratuita egoista gloria del sé.Comunque sappiamo tutti e se non lo sapete ve lo dico io che dipingere è una malattia,è un giocare con la materia che i bambini fin da piccoli usano,usano per giocare e lo fanno ripeto fin da piccoli che poi,poi crescendo si chiama in altro modo,si chiama pittura.Quello che per un bambino è un lavorare con la sua “roba” diventa l’altro altro,si fa arte (sic),la sua materia si fa “arte”,ma è sempre quella roba li,quella roba dove il bambino si riconosce e riconosce la sua onnipotenza infantile.Una malattia insomma,che si trasforma e appare “bella”,scandalosamente bella come tutte o tutti i desideri nascosti,scandalosamente nascosti che si mostarno al mondo belli.Una malattia insomma ,una malattia che al tempo d’oggi si è fatta solo sintomo,basta la mossa,un taglio slabbrato appunto che ,una manica di imbecilli definisce :”concetto spaziale”,un sintomo,non la malattia vera e proria solo un sintomo a 500 euro,basta la mossa,500 garantiti firmati,controfirmati per chi ragionando fine e come sempre ragiona storto.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.