Una barca un palo.1474.

Written By: bruno - Lug• 25•18

I porti lungo il Po un tempo erano abbondanti anche se per porto si riferiva solo alla barca o barche ed un palo piantato sul fodale.Di notte le barche venivano custodite perché nessuno che non fosse l’addetto potesse usarle,ed era vietatissimo per
un estraneo passare il fiume, il tutto serviva per chi non pagava il dazio ma anche come mezzo di controllo sanitario,la peste.Sopra Parpanese, vi era un porto chiamato:”Portus Pisarelli” o pissarello ed era addetto a questo porto Franciscus Tignosus (un nome un Porto) tenuto per conto di,Thomaxio Porro,

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.