Un catafalco in Piazza.

Written By: bruno - Set• 29•20

Nella mia passeggiata mattutina eccomi,eccomi in Piazza Cavalli o dei Cavalli,un tempo detta anche piazza Napoleone ,ebbene ,un grande palco con pesanti travesine di ferro, camion articolati bianchi e giganteschi ai piedi del Mochi,operai che montano e scaricano.Sul momento mi è venuto da riflettere chi avesse tanto denaro da spendere per questo faraonico catafalco ma ecco chi ti vedo,ti vedo Milani,Giorgio Milani mascherato per il coronavirus andare e venire,venire e andare, lungo curvo e dinoccolato ,ed è qui che allora ho capito,ho capito,montano una base su cui immagino una montagna di sale (forse) per il solito striminzito arcaico preistorico cavalluccio o cavallucci di un napoletano alla moda, di cui non ricordo, così su due piedi il nome e che sono anni e anni che se lo trascinano di piazza in piazza come una Santa delle Grazie.Madonna quanti soldi,Dio,quanto denaro ,peccato che non tutti o dappertutto si possa fare altrettanto per qualche cosa di preistorico come quello,in fondo ci vuole scena,e bisogna farla,farla bella grossa in Piazza,in Piazza dove tutti diranno la loro nel bene e nel male,in Piazza,l’importante è che chiacchierino in fondo il segreto è tutto lì,lì ,e ,a nessuno,proprio a nessuno verrà in mente di fare i conti della spesa, chiuque li metta,che poi, i soldi sono quelli che muovono quella roba.Milani mascherato per il coronavirus che da qualche parte ha detto che ,dipingere come Rafaello bastano due mesi,quando penso che,Milani vorrebbe,vorrebbe tanto,ma tanto tanto contaminare,contagiare la sua costosa scelta a tutti ma e,per far questo dovrebbe togliersi la mascherina che forse qualche cosa attacca,sempre avendo qualcosa da attaccare,o riesce attaccare ,se non a tutti ai molti come cercano di fare e fanno tutti quelli o questi foderati da un monte di soldi ,schiacciati annichiliti come sono dalla storia monumentale .In fondo le rivoluzioni,anche queste stantie stanche manifestazioni di arcaico conformismo vogliono esigono denaro,solo denaro,molto denaro,insomma sono costose che,senza soldi non andrebbero da nessuna parte questi ghigliottinati dalla storia e pensare che la Dama dell’orecchino o del turbante di Vermeer fu pagata ben due fiorini e trenta centesimi di commissione. E’ allora,allora ,proprio allora che mi viene alla mente quello che scriveva una volta Nietzshe:mentre non si è mai parlato così sonoramente di “libera personalità”,non si vedono affatto personalità,e tanto merno libere,ma solo uomini uniformi timorosamente celati.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.