Storia di un piccola Europa.

Written By: bruno - Feb• 09•18

Quando , imperversando la prima guerra mondiale la Germania pensò bene (secondo lei) di spedire in un treno piombato il signor Lenin nella madre Russia tanto per boicottare e mettere in difficoltà l’impero dello Zar impegnato in quella guerra , mise in moto un meccanismo perverso che è finito (forse) con la caduta del muro di Berlino.Infatti Vladimir Lenin sviluppò una rivoluzione con piramidi di morti perpetrata sopratutta da colui che Vladimir guardava con sospetto Stalin,Stalin,uno dei più efferati criminali della storia assieme a Mao.Quel viaggio in treno,quel cavallo di Troia spedito dai tedeschi per alleggerirsi le spalle con la rivoluzione russa innescò anche l’avvento di Hitler,altro famosissimo criminale che, sempre per quel regalino fatto dai tedeschi a tempo debito si sono alla fine trovati i russi in una Berlino spianata dai bombardamenti dopo ben due guerre.Come si può osservare da questa abborracciata semplice storia, questi tedeschi si sono fatti del male da soli e ripeto da soli , per cui è difficile che,questi astuti tedeschi,questi tedeschi, figli di un astuto treno piombato ,mandato in Russia al tempo dello Zar,sappiano in definitiva concepire qualche cosa di buono per sé ma sopratutto per (sic) l’Europa.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

2 Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.