Speriam che piova.

Written By: bruno - Mar• 29•20

Speriam che piova,e la gente guarda il cielo dai balconi,visto che in strada ci vuole il permesso anche per passeggiare,speriam che piova.Il governo promette soccorsi e soldi a “pioggia”,qualcuno invoca siano gettati addirittura dagli elicotteri a beneficare così i buoni ma anche i cattivi.Speriam che piova,piova,e tutti guardano il cielo,il cielo dal balcone,dal balcone che,in in strada ci va solo la polizia per controllare chi passa.Il cielo è sgombro,come sempre in questa stagione succede ,quando uccelli cantano e i rami lasciano cadere i loro petali già sfioriti.Non si sente rombo,nessun elicottero sale o solca l’orizzonte,nessun rumore rimbomba nelle aperte stanze che sanno di umanità chiusa,reclusa,costretta.Nulla, non si sente nulla,al fulmine degli editti non segue il rombo in cielo,a quell’annuncio non segue nulla,nulla,tutto è silenzio.Qualcuno al governo parla da solo,qualcuno in Europa sempre da solo risponde,ripete ,fra sè e sè,la solita cantilena di un Europa morta,moribonda,in coma,matrigna,di un Europa chiusa nel suo tedesco,lussemburghese ,olandese ,perfino finlandese nazionalismo ,mentre, la gente aspetta,aspetta che piova.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.