Profeti e profezie.

Written By: bruno - Set• 24•20

Purtroppo su questa notizia non c’e data:”Piacenza fu scompigliata da un tizio che affermava essere nato l’Anticristo già da tre anni in Babilonia;e in quella città si sentì per ben duecento miglia intorno una voce che gridava”nuc finis est mundi,e citava lettere venute dall’Asia a Venezia,Milano,Genova.Fu necessario l’intervento del Vescovo di allora per calmare il popolo.Nel 1456 un altro nella stessa città,vestito da penitente,con lunga barba e a piedi nudi predico la venuta di Cristo per il giudizio universale al più tardi ne 1460 citando L’Apocalisse,predico per molti giorni che sarebbe venuto un falso Papa e l’Anticristo.Un altro per nome fra Giovanni Rocco ,sempre a Piacenza nel 1454 gridava che la fine del mondo era vicina.Questo a testimoniare che il millenarismo con la fine ,almeno quella dell’arte non si è del tutto estinto anche i nostri giorni,quando l’arte si dice moribonda o morta per sempre,estinta ,senza alcun bisogno di un falso Papa o un possibile anticristo basta un rivoluzionario notaio e una pila i soldi messi dalla Fondazione per cui si allestiscono sontuosi catafalchi istituzionali adatti alla lugubre bisogna funebre per celebrare la fine dei tempi ,almeno quelli dell’Arte ,vedi l’ex ENEL.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.