Priscilliano.

Written By: bruno - Giu• 28•20

La storia ci riserva sempre ,come le profondità del mare o del cielo delle sorprese ,anche per quel che concerne le eresie,o le così dette tali,oggi che l’eresia non solo è una norma ma la regola riscritta stessa. Avvenne che, nel 383 fu messo amorte il Vescovo Priscilliano d’Abila in Spagna e con lui molti dei suoi seguuaci furono assassinati o esiliati bollati come Priscillianisti.Queste comunità,univano a teorie metafisiche una condotta austera:negavano la realtà della nascita e reicarnazione di Cristo;dicevano che il mondo visibile non era opera dell’Ente Supremo ma di qualche demone;consideravano i corpi umani come prigioni che l’autore del male aveva costruite per rinchiudervi gli spiriti celesti,condannavano il matrimoio e negavano la risurrezione dei corpi.Occorre a questo punto scrivere che,molti “cristiani” ancora oggi non credono nella Resurrezione,condannano il matrimonio e credono che un qualche demonio ci ha cacciato dentro questo sacco di (delitti) corpo ,nonostante lo splendore dell’anima.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.