Marin Marais.

Written By: bruno - Apr• 18•14

Marin Marais,nato a Parigi, 1656,figlio di un cordaio,ha un solo fratello che si fa prete,Marais è un violista da gamba alla corte di Luigi quattorcesimo,le sue suit in re,mi ,e la  minore,compresa quella detta: “Le Labyrinthe” sono di un eleganza virtuosistica misurata.La sua forma  da ampio spazio a riflessioni meditative che si allungano in un  periodare intenso ed espressivo.L’esecuzione di Juan Manuel Quintana imprime loro una perfezione senza cedimenti,pulizia del suono in rallentandi misurati.Questo compositore che visse fino al 1728  si esprime in un barocco, privo di orpelli e abbellimenti inutili,sorretto da un lucido impianto compositivo con una specie di dialogo fra il meditativo e l’appassionato.Se,si ha la pazienza di ascoltarlo, vi si scorgono importanti motivi compositivi,nascosti all’ orecchio distratto e dall’uso della viola da gamba,accompagnata dal cembalo.Strumenti inusuali, in un tempo di rompicoglioni,tuttavia,la vitalita’ e la passione emergono nitidi nella sua scrittura,  attraverso anche l’uso del pizzicato che si propone come una meditativa,imperiosa serenata.Ci si abbandona volentieri all’ascolto (per l’esecuzione ),ma, sopratutto per la densita’ di scrittura compositiva di Marais,vi si scorge,in questa scrittura  l’originalita’ del sentimento e l’abilita’ descrittiva,descrittiva,non nel senso figurato,ma, descrittiva di un dentro tutto spirituale.Pare non sia piu’ tempo per questa roba,pare che nulla sia piu’ tempo per qualche  cosa,eppure ,nel mare magnum della musica e della poesia, Marin Marais ha il posto che gli compete,alto per il suo magistero  e l’abbondanza , la varieta’ ,la bellezza delle sue passioni in musica.Come qualche altro musicista (Bach) ha avuto diciannove figli,di dieci si è sicuri.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.