Ludovico Mosconi.

Written By: bruno - Mar• 30•14

Nella bottega dell’amico Fausto,una mattina,in una, di queste, passate mattine,il signor Casella,affermava che a Milano ,in asta, vi erano due lavori di Ludovico Mosconi,belli?Belli veniva risposto,belli,in asta a quaranta euro,dico a quaranta euro.In questa societa’ ,dove tutto non ha alcun valore,dove, un Bonito Oliva, frulla, un suo inverso vocabolario televisivo e parla, come un qualsiasi Carmelo Bene , nel naso,come quando,Bene,nel naso, declamava.In questa societa’, dove l’allusorio,il compartecipato,il frainteso,  cinematografico-fotografico “eterno”  si atteggia, edonisticamente in   compressa stratificata similitudine con uno schizzofrenico pseudo passato.Societa’ dove critici- artisti,attori registi tutti,del tutto improbabili, ricercano, finte, probabili immagini,per mezzo  di triturate visioni,di psudo realta’, sminuzzate mercificate da ogni mezzo di comunicazione commerciale.In questa societa’, dico, non sarebbe meglio, vendere pentole, pittosto che Mosconi, a quaranta euro?

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.