Libera chiesa in libero stato.

Written By: bruno - Set• 26•20

Dal testo di “libera chesa il libero stato” a cura di Corrado Sforza Fogliani,Libro aperto editore, trovo passi di storia completamente oscuri per me,perchè da me completamente sconosciuti o mai studiati.Dal quel testo ,che comprende ,oltre la lucida introduzione dell’autore alcuni discorsi di Cavour con relativi commenti dell’assemblea del tempo ,scritti ed intervallati come presi dal vivo dove meglio si capisce la questione romana e perchè Roma capitale d’Italia dovesse finalmente divenire capitale,liberando così il papato della sua monarchia temporale.Libera chiesa in libero stato, con questa affermazione si comprende bene l’atteggiamento ed il pensiero di quell’epoca e di Cavour,sopratutto la finezza del discorso, sopratutto colpisce un passo, dove lo stesso Cavour afferma ,riferendosi alla chiesa:”potrà esercitare (la chiesa) la sua azione in modo più efficace,quando,abbandonata la potestà temporale avrà sancito una pace duratura coll’Italia sul terreno della libertà”.Ecco questo è un nodo credo irrisolto,il discorso di Cavour getta luce sopra un conflitto con radici antiche che non è mai cessato di essere problematico nell’affermazione lapidaria di: “libera chiesa in libero stato”, oggi più che mai attuale , oserei dire all’ordine del giorno.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.