Le perle nere di Kella.

Written By: bruno - Set• 18•19

Joe Metheny noto come “The Cannibal” nacque il 2 marzo del 1955 nella zona di Baltimora nel Maryland Si sposò, ebbe un figlio, una vita normale. La sua “carriera” di serial killer iniziò all’età di 39 anni, quando la moglie fuggì con l‘amante, portando con sé figlio e averi La sua era una mente perversa e diabolica; oltre che uccidere le sue vittime e sezionarne i corpi, ne metteva i pezzi nel congelatore e se ne cibava. Acquistò anche un stand barbecue su due ruote, per vendere panini sulla strada, panini farciti della carme delle donne che lui uccideva. I clienti trovavano i panini squisiti, e quindi fu quasi “costretto”, per dare seguito alla sua fiorente attività, a cercare sempre nuove vittime. Ma l’ennesima donna riuscì a fuggire, venne denunciato, arrestato e condannato alla pena capitale. Confessò tranquillamente gli omicidi, fece ritrovare i resti delle vittime. Confessò di aver ucciso sette donne, fatte a pezzi con l’ascia, tagliata la carne e messa a fettine nel congelatore, pronta per essere servita ai clienti Lui stesso dichiarò: “La mia frenesia assassina era motivata da un desiderio di vendetta, (verso la moglie ndk), ma il gusto del sangue mi ha anche dato la meravigliosa sensazione di poter godere ogni volta che privavo qualcuno della sua vita.” Fu condannato a morte il 13 novembre 1998, ma la sua pena fu commutata in appello al carcere a vita il 24 luglio 2000 Morì il 5 agosto 2015 all’età di 62 anni per infarto, pare, nel carcere di Maryland Della moglie e del figlio non si hanno più avuto notizie

Kella Tribi.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.