La solita storia.

Written By: bruno - Dic• 01•18

Il mondo non cambia mai e chi dice che la storia è maestra di vita per cui chi non la conosce è destinata a ripeterla(la storia qualche volta si condanna sempre a posteriori) ,per costoro ma non solo, riprendiamo un commento del tempo di Nerone scritto da Giuseppe Flavio in “Antichità giudaiche” :Di qui si vede a qual grado di temerarietà gli uomini sono condotti per amore dell’ambizione e del potere,e affinché questi non vadano ad altri;perché l’ambizione di averli passa attraverso innumerevoli atti malvagi (sic),e il timore di perderli porta a mantenere il possesso con azioni ancora più perverse;poiché,a loro modo di giudicare non v’è maggior sfortuna di quella di ottenere un grande grado di autorità e poi perderlo,dopo che si era preso gusto ai benefici che ne derivano;essendo questo una sciagutra ancora maggiore,così van macchinando e arrischiando atti sempre piùspietati,nel timore di perdere quello che hanno”.La Storia ,prima di Giuseppe Flavio e dopo di lui,non ha cambiato nulla e nessuno,la storia aderisce ad un ripetitivo modello per essere descritta senza nessuna variante appunto come storia,la solita storia.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.