I gusti son “gusti”

Written By: bruno - Ott• 25•20

A proposito d’arte e d’arte “povera” ,si ricorda di Petrarca che parlava di un uomo,un uomo,con il gusto così depravato che non poteva ascoltare il canto degli usignoli e gongolava invece di piacere al gracidar delle rane.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.