I corpi del relitto.

Written By: bruno - Ott• 17•19

L’affermazione:”l’Italia è un espressione geografica” di Klemens von Metternich mi ha sempre colpito,colpito fin dai tempi della scuola,di quando di storia non sapevo nulla e non mi importava nulla ma,quella frase di definire l’Italia un semplice disegno geografico mi è sempre rimasta in mente,direi stampata per la sua efficacia e per il suo disprezzo.Mattarella in America,Mattarella e Trump che, non solo non ha ascoltato il nostro Presidente ma l’ha rimproverato e messo all’angolo come uno scolaretto abile e capace di fare i giochetti romani ma,una volta fuori dalla sua “espressione geografica” non contare più nulla,nulla essendo il Presidente di un semplice disegno sul mappamondo.Questa Italia piena di corpi,Questa italia che stende la sua gamba nel mare,e che ostenta il suo relitto,il relitto e i corpi del relitto che la abitano ,vecchi donne bambini,uomini ,terremoti,mafie,burocrazie,politica corrotta,giornalisti addomesticati servi del loro pasto funzionari di pietra che nemmeno il tempo scalfisce.Questa Italia dove atei e dubbiosi trionfano in una chiesa senza trionfo,non avendo nulla da esporre per il suo trionfo.Questa Italia,come la vide Klemens von Metternich,e come la vede Trump nel suo contorno da calzolaio,stivale affondato nel mare dove i corpi del relitto giacciono sulla terra,sulla sua terra ferma,mentre c’è chi guarda,guarda una donna e il suo bambino nel fondo del mare azzurro credendo di vedere altro,di vedere altre tragedie,mentre quel corpo,quel corpo in fondo il mare è solo lo specchio di uno specchio disegnato sul mappamondo di un Italia affondata.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.