Gaspare Celio

Written By: bruno - Mag• 09•21

Da Riccardo Gandolfi è stato pubblicato un libro,libro ritrovato che si pensava fosse andato perduto di Gaspare Celio: “le vite degli artisti” ,che è poi un ristretto delle vite del Vasari,con varie aggiunte,circa gli episodi delle vite dei pittori omesse dal Vasari,la cui lettura non va tuttavia trascurata e da leggersi prima di questa.In questo libro si fan le pulci all’autore canonico delle “Vite” su cui si aggiunge qualche distinguo degno di nota.E, alla vita di Giovanni Antonio Licinio,il Pordenone , conferma tutto quello che fu prima scritto,salvo un errore di città a proposito quel che dipinse in Santa Maria di Campagna il Pordenone scrivendo, invece di Piacenza , Vicenza.Aggiunge che in quella(questa) città (Piacenza)al Pordenone fu data moglie (piacentina) tanto l’ebbero(i piacentini) in venerazione e che la figlia nata da quel matrimonio andò sposa a Pomponio Amalteo suo allievo;pittore che fu fatto nobile dal cardinale Maria Grimani patriarca d’Aquileia.Questa è una conferma che consola, per una notizia poco divulgata e per nulla conosciuta dai piacentini stessi che buttan di solito;se non sempre, con l’acqua sporca anche i bambino.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *