Di coloro che scrivono a sproposito di San Corrado.

Written By: bruno - Ott• 14•12

Occorre puntualizzare.oltre che rimettere in un contesto logico gli scritti che riguardano San Corrado,prendiamo la vita scritta dal Rossi nei primi anni dell’ottocento,per quanto puntuale e composta da un corpo,e da una struttura di notizie sulla vita del Santo,questa ha il difetto di essere stata scritta dopo l’avvento di Napoleone.Un difetto e un pregio,un pregio perchè ha conservato tutta la tradizione Corradiana,un difetto perchè non ha potuto attingere al Legato San Corrado di Calendasco.Un documento(quello di Calendasco), scritto e confermato da testimoni legali dell’epoca (lo ripeteremo all’infinito,fino alla noia),a ridosso dell’assassinio Pierluigi Farnese,e,che,per la semplice ragione certificante la Santita’ di un Confalonieri (famiglia di uno dei congiurati),inviso ai Farnese,ammesso a mezza bocca,accennato e subito sepolto,oscurato.Grave era la morte del Duca Pier-Luigi,grave per i figli e i nipoti.Ci vorra’ l’estinzione di quella famiglia,ci vorra’ l’azzeramento operato da Napoleone anche dei Borbone,ci vorra’ Napoleone stesso che pensera’ a deificare sè stesso(che cosa volete gli importasse di San Corrado),ci vorranno tutti questi avvenimenti per attenuare l’ostilita’ verso il Santo.Ci vorranno tutte le guerre,i contrasti,le congiure di un tempo dilaniato dal potere e dalla guerra,che oscurarono perpetuamente il Legato San Corrado Di Calendasco.E’ un vero miracolo che il Legato sia arrivato fino a noi(ritrovamento Umberto Battini),quando siamo certi(e ne abbiamo trovato delle parti in vendita presso privati) che quell’archivio,l’archivio dove era il Legato ando’ anche in parte disperso.Coloro che si icamminarono sulla ricostruzione della Vita del Santo,tutti fallirono,scrissero ex novo,e fecero vive solo ipotetiche  favolette,improbabili affermazioni,nell’inutile tentativo di dare corpo storico al nostro San Corrado perchè mancavano della conoscenza del Documento stesso,della prova provata di Calendasco.Prova dimenticata,cancellata,derisa.Il corpo Corradiano scritto ,infarcito di sciocchezze del dopo Napoleone,non aveva alcun fondamento,e non poteva averne perchè mancava di fondamenta storiche,provate legali.Coloro,che ancor oggi si esibiscono in piroette verbali psudostoriche,commettono un errore imperdonabile,non leggono i documenti,o peggio, perchè non li hanno cercati o trovati,li negano.Quanto un potere sia forte,quanto i Farnese,sono stati forti nel reprimere questo culto lo vediamo e sentiamo ancora oggi,la’ dove, qualcuno,anche del popolino ,afferma San Corrado non essere nemmeno SANTO, nemmeno religioso,questa è la prova provata della pervicacia e forza del potere dei Farnese,di un potere che nei secoli ha schiacciato San Corrado,il Suo culto,la Sua Santita’,e non da ultimo da Noto (spinti da ignoranti piacentini), vi fu chi diede del falsario allo scopritore del documento (dichiarava il documento falso),che è l’affermazione piu’ grave,piu’ provocatoria,la piu’ arrogante,la piu’ disgustosa,l’ignorante che afferma falsa la verita’ senza aver neppur visionato il documento.Ed ora diciamo basta,basta alla menzogna che suona come una bestemmia,basta.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.