Daverio a Rivergaro.

Written By: bruno - Ott• 20•12

A proposito della Citta’ di Trivia o Triveria,quella piu’ antica di Piacenza,e che in ogni caso fu il primo insediamento cittadino sulle rive del Trebbia che,spostandosi verso il fiume Po diede inizio alla nascita della nostra Citta’ scrive il Campi:La Citta’ di Triverio fondata,Triveria,e non Trivia si chiamasse,e ch’ella posta fosse nel luogo detto oggidi’ Rivergario;e che di piu’ un’altra Citta’ (o parte della medesima,ch’ei dir si voglia) nomata da lui Apania,non lungi da quella si trovasse altrevolte,cioè otr’il fiume Trebbia,e appo il luogo di Statto edificata.Noi che siamo gente di provicia discutiamo volentieri di queste antiche ipotesi storiche,notizie che ci informano delle nostre antiche terre.Rivergario o, come meglio si chiama oggi,Rivergaro sta per essere investito da un evento mediatico di sicuro successo.Un tempo si sarebbero suonate le campane a stormo e una folla festante sarebbe andata a ricevere l’illustre ospite con un corteo di carrozze,archi triofali ed altri segnali d’allegrezza dei terrazzani,compreso il Te Deum.A rivergaro arriva Daverio per parlar della nuova Piazza,dove illustrissimi architetti con altrettanti illustrissimi artisti si apprestano a dare pregio alla loro Piazza.Il “divo” del piu’ famoso elettrodomestico d’Italia si pregia di uscire fuori dal piccolo schermo per mostrarsi in carne ed ossa,compreso il capello tinto ai terrazzani di Rivergario,con tanto di panciotto occhiale tondo,non sappaiamo se ha smesso di fumare,ma se fumasse farebbe bene il paio con gli occhialini ed il panciotto.Dopo le passate devastazioni di Fiorenzuola e di Salsomaggiore,dove sono riusciti a cancellare anche l’elezione di miss Italia.Dopo aver ingombrato con rottami ogni slargo e spigolo della citta’.Eccoli i nostri architetti con altrettanti artisti ,vere e proprie ditte,con il loro prontuario per piazze e palazzi,pronti ad ogni evenienza soddisfano con soluzioni devastanti alla moda ogni amministrazione,soddisfano sindaci,prefetti,segretari e financo i fattorini.Architetti di grido,artisti degni degli architetti,ma ancor piu'(architetti e artisti) degni dei signori amministratori,siano essi provinciali o nazionali oppur internazionali,siano essi cinesi o moreschi.L’antica Trivia forse non era,come suggerisce il Campi a Rivergario,scrive che l’antica Citta’ era nei pressi di Travo,ma a noi poco importa, siam solo curiosi di piccole storie di paese.Dobbiamo constatare che in un periodo di vacche magrissime e miserrime l’antica Rivergario deve essere molto opulenta(Monti indaghi), se puo’ permettersi un professionista della frase fatta come Daverio,invece che venti ballerine venti,sculettanti e coscialunga , la gente di Rivergaro applaude Daverio che,alla fine lasciera’ una manata di cemeto un monte di parole che si auspicano gratuite,qualche ferro vecchio od un pietrone presso i tavolini dei bar,dove i terrazzani pero’, potranno felici discorrere nelle lunghe serate d’estate e d’inverno della venuta di un tizio che confabulava di piazze e cordoli,e spazi da far nuovi e belli,razionali.Il tutto nel nome del bello dell’utile,ma,sopratutto, dell’artistico,mentre ancora abbiamo negli occhi ,pieni di lacrime, quello che hanno gia fatto, queste strepitose ditte di cementificazione e stracci.Popolo di Rivergaro preparate i fazzoletti.

N.B.Per correttezza d’informazione specifichiamo che la regione Emilia Romagna finanzia con cinquantamila euri un’idea per la Piazza di Rivergaro,idee,intenzioni che costano un’occhio,nella speranza si fermino alle intenzioni,anche se va ulteriormente precisato,che ,le sopracitate ditte “artistiche”,anche nella fattibilita’ del manufatto,solo  cose intenzionali esprimono.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.