Collage.

Written By: bruno - Apr• 11•16

Solo Debussy, con le sue spente e morbide sonorità tonali,nella sua cattedrale sommersa potrebbe svelare un pavimento marmoreo,qui riprodotto per collage da Liviana.Debussy,potrebbe, solo lui portarci nell’armonioso magma di colori e immagini, bottiglie e animali,pesci,polpi su carta a fondo caldo, serenamente espresse,ritagliate incollate meticolaosamente ordinate sovrapposte,come in un maestoso pavimento musivo classico che, per ventura venisse scoperto dalla sabbia del deserto o sotto le onde del mare azzurro.Azzurro, come azzurro o blu è quel fregio libero,dipinto a mano che percorre tutta la composizione,legandola attraversandola, merletto con il suo disegno a tamburo,a tamburo, per farla risonare squillare meglio,meglio intendere,meglio apprezzare sentire.Potrebbe essere un magnifico,imponente pavimento venuto da qualche tempo altro,altro e lontano tempo dove solo le sommerse bottiglie tradiscono la sua attualità e il suo oggi,la sua ora.Bottiglie come piccole reliquie di messaggi,parole significanti di cui si leggono alcune rare lettere maiuscole o minuscole ma che vogliono e possono dire cose,messaggi appunto,domande desideri venuti da lontano,anche se se sono uscite solo ieri dalle mani e dalle forbici di Liviana.Liviana,attenta nel comporre,nel mettere e nell’inccollare formando pezzi di pesci polpi e,parole ancora parole,messaggi e ancora messaggi.Se mai un giorno,questo suo lavoro si facesse pavimento prezioso e multicolore,anche i calpestanti piedi che lo calpestano saprebbero di cosa parli quell’andare morbidamente azzurro.Quel piede,forse quel piede colto dal suo smarrito cammino potrebbe non più avanzare,non più voler avanzare,andare avanti,ma, fermarsi,fermarsi e pensare guardare , tornando poi sui suoi passi per non offendere la variegata bruna cornice che gira attorno come treccia o confine magico invalicabile, dove, oltrepassandola,ogni piede si troverebbe nell’assenza di poesia, nel vuoto, nell’infinito nulla.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.