Perdere a Piacenza.

Written By: bruno - Ago• 11•17

Forse c’era l’Eldorado fra i mattoni del municipio,forse ornavano quelle stanze nascosti e anticipatori della quotidiana “architettura” i giardini pensili di Babilonia,forse, appena nato e vergine il paradiso terreste vi cresceva,incontaminato e vergine dal morso di Eva, e ancora splendeva di verde fra il verde con frutta dorata di carichi rami nel municipio di Piacenza.Qualche miracolo stava certamente nascosto in quel palazzotto,qualche magia,qualche arcano incantesimo certamente vi albergava se,se tanta bava ai fuoriusciti amministratori ingombra ora la loro tumida bocca.Non si ricordano,non ricordiamo nemmeno più Papi e presidenti Re e ministri,Imperatori e magistrati e questi,questi sbavano,sbavano come somari sfiancati a cui hanno tolto la stalla.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Lascia un commento