Melchiorre Gioja

Written By: bruno - Giu• 29•20

Una spolverata a Melchiorre Gioja è un dovere,è un dovere verso un autore completamente dimenticato,affossato con molto ottocento che, in generale si sente solo qualche volta citare.Del Merito e delle Ricompense-trattato storico e filosofico di Melchiorre Gioja,autore del nuovo prospetto delle scienze economiche-questo il titolo.Sarà proprio forse questo poderoso titolo che allontana lo sguardo da certi libri,questo loro mostrarsi ,anche nel frontespizio imponenti, per cui viene solo sbirciato a mai aperto,mai aperto o letto quello sta scritto dentro.Fra le tante cose belle ed utili che il trattato contiene,fra le ricognizioni storiche,le preziose curiosità e i particolari in cui la storia dei popoli si avvolge,troviano un pensiero lapidario,detto e ripetuto,scritto e dettato,gridato e sottolineato da molti autori , in molti testi,di molti secoli, che recita e vale la pena di riscrivere:”è vero che per essere ammessi alle cariche ed agli impieghi,bastano in parecchi stati alcuni atti esteriori attestati da testimoni poco scrupolosi od un certificato che ciascuno può procurarsi a basso prezzo.Ma da ciò risulta che i posti,gli onori,i diritti di cittadino, in somma tutte le testimonianze della confidenza politica si ottengono da quelli che tradiscono la loro coscienza o che riguardano ogni atto di religione come una vana cerinonia;ed all’opposto restano puniti coloro che hanno una coscienza più delicata e l’animo troppo alto per abbassarsi a mentire.”

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.