Conte : sicurezza negata.

Written By: bruno - Set• 27•20

Basterà citare uno stato d’animo su cui, qualche competente del passato ha espresso il suo parere illuminato per riflettere sull’improntidine di Conte nel voler cancellare i decreti sulla sicurezza del passato governo giallo-verde.”Non v’è tribunale a cui possa ricorrere(il cittadino) per ottenere riparazione dei torti che gli vengano fatti:non c’è forza pubblica che lo difenda dall’altrui assalto.Costretto (come è) a ricorrere al proprio braccio per respingere o punire e praticare(a sua difesa) sempre per non essere soppraffatto,siccome l’aggressione,cui resta soggetto,è quasi sempre maggiore della difesa che’egli può opporle;visto che è sempre possibile che’egli venga improvvisamente sorpreso,sì quando veglia che quando dorme;perciò si trova e deve trovarsi in stato di abituale timore”.Il sorriso di Conte allora raggela e deve raggelare ancor più gli indifesi cittadini spogliati così da questo governo da ogni elementare diritto che,come si legge, era da tempo noto e accettato non solo come regola di “giustizia” ma anche di semplice buonsenso facendoci tornare fra le braccia della Fornero come pecore all’ovile.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.