Come la Mandragola.

Written By: bruno - Nov• 27•16

Potresti sollevare il telefono e sentire dall’altra parte uno che non vedevi da secoli che ti chiede cosa voti al referendum? Magari è l’amico di un tempo passato che non ricordi nemmeno più quanto sia il tempo trascorso.Addirttura dal lontano passato viene la curiosa domanda che contiene la risposta invito per un si,si a Renzi, si alla “riforma”.Speriamo non si risveglino addirittura i morti ,ed eterei fantasmi non si mettano a girare per casa sibilando fra lo scuotere e il tintinnar di catene con l’aggiacciante grido di:se non voti si, ti porto con me,con me all’inferno,giù all’inferno.E veramente un poco di timore c’è per questo no,dico il votare no al referendum ,sfido io,con tutte le minacce che il cielo e il divo Renzi predice,accompagnato dal divo Napolitano.Un poco di sacro terrore mi corre nelle vene (gelide anche loro),ma poi mi dico che il fantasma e l’inferno in fondo in fondo che mali sono?Peggio vivere sulla terra,sulla terra con Renzi e Napolitano,peggio,sarebbe vivere con costoro ,peggio molto ma molto peggio.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.