1028, una donazione in forma longobarda.

Written By: bruno - Lug• 13•13

Nel 1028 ,una dama francese, sposata ad Oddone figlio di Gauselmo, fa una grande donazione al Rettore della Parrocchiale di San Pietro di Paderna sul piacentino, la padrona del  luogo si chiama Ildegarda,è una donazionae davvero immnensa, quello che ci incuriosisce  è l’aspetto legale che segue cosi’:”In oltre saper si dee,che la parola,mundoaldomeo con cui detta Signora chiama il marito,suo Mondoaldo,e ella nel fine vien nominata moglie,e mondoalda di quello;non è sinonima con la voce di marito,o’ moglie;ma è vocabolo barbaro,usato da’ Longobardi,derivante dalla parola,mundium,che significa,quasi dominium sopra i beni dotali,o’ parafernali della donna:onde vien ad essere il Mondoaldo,quasi come tutore della donna.Percio’ si disputa tra Dottori,s’ella puo’ contrattare,o’ fare testamento senza la presenza,e il consenso del suo Mondoaldo;e quale sia propriamente il Mondoaldo di essa,cioè.se il padre,o il fratello,o il marito:nel che rimetto i Lettori a’ consulti,e alle decisione dè i Giuristi.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.