Carità.

Written By: bruno - Ott• 08•17

Passa la notizia di mendicanti imbroglioni,finti storpi finti gobbi paraplegici incalliti con la mano tesa per commuovere per suscitare generosità verso il passante ottenendo carità di strada,a volte carità pelosa a volte colpevole altra volta inconsapevole, in altre ancora automatica,pietà che scatta alla sola vista di una mano tesa.Questi beneficiati poi improvvisamnete si tolgono la gobba,lanciano le stampelle camminando con passo lesto contenti del loro guadagno giornaliero.In una società come la nostra,non diversa dal passato dove ognuno si spaccia per una qualità,fosse anche una deficenza fisica non vale un rimprovero morale o moralista.Quando qui,su questa terra,sotto questo cielo il politico finge di essere un politico,altri fingono di essere medici altri ancora di essere buoni,altri si travestono da prete,da bottegaio da esattore,da vigilante da giudice,da cattivo e altri invece recitano la parte minore dello sciancato come in un teatro qualsiasi si recita una parte che infondo non è la nostra.Il mondo è quasi tutto una menzogna una recita una grande recita per attori di necessità,perché il mondo vuole la recita,la finzione,senza finzione non si ottiene il ruolo stabilito,il posto che si occupa poi nella vita deve essere per necessità esemplificato.Uno zoppica da falso invalido,per ottenere un compenso come un attore consumato ,ma un attore che recita se recita bene vale il suo compenso.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Lascia un commento