Archive for ottobre, 2013

Silenzio:si muore.

Il Presidente,Giorgio Napolitano, fa dichiarazioni,interviene pubblicamente ed è naturale, è pagato per questo.Gli onorevoli e i banchieri,intervengono, fanno dichiarazioni,sono pagati per questo,i giornalisti ,anche quelli della TV,intervengono fanno dichiarazioni e dibattiti, sono pagati per questo.Qualche volta anche qualche cantante o conduttore,interviene,fa il suo piccolo proclama,anche loro, sono pagati per questo.Per tutti quelli che non percepiscono […]

Read the rest of this entry »

Schizzofrenia di stato.

Letta:tutto bene ,daremo 14 euro ai lavoratori.Tre minuti dopo alla televisione,chiudono ancora le fabbriche,la poverta’è arrivata al sessantapercento,mai cosi’ alta in Italia.Letta:è la prima volta che non aumentiamo le tasse.Dopo due secondi sempre alla televisione qualcuno dichiara che pagheranno anche le prime case la vecchia tassa, che non si chiama  piu’ imu.L’Europa comicia a pensare […]

Read the rest of this entry »

Ma.

Ma l’attentato di Via Rasella non era meglio non farlo?

Read the rest of this entry »

Un vecchio.

Scalfari da Fazio in TV,un vecchio parla dice e ricorda, come solo un vecchio parla e dice.Il negozio dove si scelgono le anime,il senso della vita che è la vita stessa (applausi),il suo incontro con il Papa mentre spostano delle poltroncine (applausi),la sua giovanile ed acerba fede  nel non credere,acerba, come un vecchio puo’ conservarla […]

Read the rest of this entry »

Qualcuno ascolta.

Polemica sterile e di facciata quella sulle intercettazioni,non ci stancheremo mai di ripeterlo,polemica perfino stucchevole.Con tutti i satelliti nello spazio,gli ordigni di ascolto terrestri,e metteteci anche i pettegolezzi,le spiate,come quelle dei vostri vicini,uno sente, anche se non volesse sentire.Se, proprio volete sentirvi piu’ tranquilli convincetevi : nessuno vi ascolta,proprio nessuno ,nessuno.Ditelo ad Angela Merkel.

Read the rest of this entry »

L’opera al cinema.

Bambino,andavo tutti i pomeriggi al cinema,non riesco a capire come facessi, visto le ristrettezze di mia madre,vedova  con sei figli,io ero il settimo.Andavo al cinema e guardavo di tutto,ma proprio di tutto,mi piacevano i titoli strani e mi affidavo a quelli.In via Garibaldi c’era il cinema Garibaldi,allora le gallerie erano affollate,difficile trovare un posto, a […]

Read the rest of this entry »

Piacenza 1192.

Piacenza 1192,scrive il Baronio,che nel medesimo anno vietati fossero da Papa Celestino sotto la pena dell’interdetto alle Citta’,e della scomunica alle persone,i giuochi gladiatori,o torneamenti,e giostre;a’ quali erano tra gli altri grandemente pronti i Piacentini,e de’ i quali contro di essi tante fiate esclamava il buon servo di Dio Raimondo (come si legge nella di […]

Read the rest of this entry »

Comunicato.

Gli articoli mancanti sono stati posti in archivio per eccesso di commenti,se, qualcuno fosse interessato si possono a richiesta  visionare.

Read the rest of this entry »

Fantocci.

I governi Napolitano sono tutti governi fantoccio,verranno spazzati via alle prime elezioni,vivono di un illusorio consenso tutto televisivo,e, con loro ,saranno spazzati via tutti coloro che vi partecipano,Alfano compreso.Il morto che cammina,come definiscono Berlusconi i suoi avversari,ha una sola via di uscita,dissociarsi da Napolitano e da i suoi governi,abbandonando  coloro che credono di poter rifondare […]

Read the rest of this entry »

Una normale intercettazione.

E’ davvero curiosa questa polemica sulle intercettazioni.Stati che brigano,intrigano nelle nazioni satelliti d’Europa,non sapevano di essere “ascoltati”.Il fatto di essere “seguiti”in una civilta’ come  la nostra è cosa normale ed, aggiungerei necessaria,una prassi,una conseutudine,anche verso gli alleati .Si metta il cuore in pace la Merkel e compagni,si rassegni,verra’ ascoltata,riascoltata,come da protocollo.Il resto sono solo chiacchiere.

Read the rest of this entry »