Archive for ottobre, 2012

Sicilia informa.

Curiosi,si voleva capire delle elezioni in Sicilia,abbiamo girato canali televisivi,ascoltato  radio.Ci hanno spiegato tutto,ma proprio tutto dell’uragano in America,con l’aggiunta di lunghi spezzoni di film catastrofici sempre americani,per fortuna qui’ spioviggina,tira qualche piccola scossa di terremoto all’Aquila,un bambino si strangola in casa,Bersani euforico, celebra uno sgonfio trionfo,Giorgio Napolitano invita alla calma,come solo un vecchio puo’ […]

Read the rest of this entry »

San Corrado e il Legato nascosto.

1612 narra il Muratori a proposito di Ranuccio Farnese:”non sapeva dimenticare la tragica fine di Pier-Luigi,e comunque non ignorasse che gli uccisori del suo bisavolo erano agenti subalterni di alta potenza,pure egli vedeva in ogni suddito un nemico”.1612 Il marchese Gian-Francesco Sanvitale venne arrestato assieme a Alfonso dei conti di San Vitali.al tempo stesso furono […]

Read the rest of this entry »

Pulci di un secoletto

Iperbole di un secoletto,il nostro piccolo secolo,a un morto inventore di computer viene attribuito il titolo di Leonardo da Vinci.Un gruppo di terremotisti studiosi,condannati,giustamente,perchè non hanno avvertito della pericolosita’ del verificatosi cataclisma,per questa condanna si sentono, e, immadiatamente fanno il paragone con Galileo Galilei,dimenticando che questi,Galileo ha ritrattato le sue osservazioni,ha ritrattato ingiustamente,almeno loro facciano […]

Read the rest of this entry »

Daverio a Rivergaro.

A proposito della Citta’ di Trivia o Triveria,quella piu’ antica di Piacenza,e che in ogni caso fu il primo insediamento cittadino sulle rive del Trebbia che,spostandosi verso il fiume Po diede inizio alla nascita della nostra Citta’ scrive il Campi:La Citta’ di Triverio fondata,Triveria,e non Trivia si chiamasse,e ch’ella posta fosse nel luogo detto oggidi’ […]

Read the rest of this entry »

Italiano:una lingua morta.

Quo usque tandem abutere,Monti,patientia nostra?Questi partiti di Roma che appoggiano il governo Monti non rappresentano piu’ gli italiani,nè coloro che li hanno votati.Vivono per inerzia in un  gioco che, definire politico ha del fantasioso.Spazzati dall’oggi si trascinano in modelli  conservatori,sotto il tacco della Germania e di un nordeuropa ottuso e antieuropeo,sotto il tacco di previlegi,i […]

Read the rest of this entry »

Piacenza 1502 streghe e stregoni.

Alla fine del 1502 vi furono in Piacenza diversi processi di streghe e stregoni,alcuni furono arsi vivi.Fra i primi citeremo un vecchio di 82 anni,detto Tartaglia,ed una donna di Casaliggio,che vennero bruciati in Piazza della Cattedrale;il primo perchè comincio’ a 18 anni ad andare alla scuola di Diana Erodiana.In quella scuola  si fabbricava l’albero di […]

Read the rest of this entry »

Di coloro che scrivono a sproposito di San Corrado.

Occorre puntualizzare.oltre che rimettere in un contesto logico gli scritti che riguardano San Corrado,prendiamo la vita scritta dal Rossi nei primi anni dell’ottocento,per quanto puntuale e composta da un corpo,e da una struttura di notizie sulla vita del Santo,questa ha il difetto di essere stata scritta dopo l’avvento di Napoleone.Un difetto e un pregio,un pregio […]

Read the rest of this entry »

Nobel per la pace all’Europa ,Marte protesta.

Il Nobel per la pace all’Europa, nonostante le dichiarazioni dell’Italia attraverso il presidente del consiglio Monti qualche mese fa,in cui ha dichiarato di essere in guerra,i Marziani hanno inoltrato un secco esposto ,con la motivazione che,non avendo invaso mai la terra per pigrizia  è stato a loro negato.Questi soldi non sanno piu’ a chi darli, […]

Read the rest of this entry »

Perchè Don Ponzini ha torto

Lo stravagante cammino di Don Ponzini ci sorprende sempre,perchè imprevedibile e opportunistico.Per dirla con il Campi pagina 2 delle sue Storie Ecclesiastiche,parlando delle scoperte che si possono fare nella storia quando scrive:”Stimai,ch’il lasciarle stare in cotal guisa sepolte,potendo io,se non metterle in chiara luce,almen trarle da quelle oscurita’era per mio avviso,un tornarle a seppellir maggiormente”ecc.Questa […]

Read the rest of this entry »

Marchionne ha ragione.

Non è che Marchionne dica castronerie,quando definisce Firenze una “piccola “citta’.Si’,ma fu bella,si,ma fu grande,si fu splendita,nel suo piccolo,nel suo medioevo,nel suo rinascimento,nel suo pieno ottocento.Fu,come furono,Roma e Venezia,ora baracconi per turisti in gran parte in caccia di qualche notte allegra,spinti fra i monumenti per ripetere all’infinito:ci sono stato.Se per incanto si dovesse smontare tutti […]

Read the rest of this entry »